fbpx

COME INSERIRE, RIMUOVERE E PULIRE LE LENTI A CONTATTO

Breve guida offline di vedercibene da portare ovunque con te!

Per prima cosa bisogna lavarsi le mani!

Sei in giro e non puoi farlo? Esistono gel monouso portatili molto comodi (come questo che ho personalmente testato) che possono essere utilizzati per igienizzare le mani e che ti permettono di maneggiare le lenti ovunque tu sia, senza incorrere nel rischio di imbrattare la lente o che brucino gli occhi.

Se invece hai la possibilità di usare lavandino, sapone e asciugamano, qui trovi uno schemino su come lavarle correttamente

Fatto ciò, vediamo passo per passo come gestirle le lenti a contatto morbide.

INSERIMENTO

  • Estrai la lente dal blister o dal portalenti. Con l’aiuto dell’altra mano, posizionala sul dito indice della mano dominante(quella con cui scrivi generalmente). Asciuga bene le dita (tranne quello su cui hai la lente!)
  • .Di fronte allo specchio, con il dito medio della mano NON dominante (quella che NON usi per scrivere, nel mio caso la sinistra) alza la palpebra superiore, prendendola dalle ciglia.
  • Con il dito medio della mano dominante abbassa la palpebra inferiore, sempre prendendola dalle ciglia.

     Agganciare le palpebre dalle ciglia è importante perché ti permetterà di resistere alla tentazione del tutto naturale di chiudere gli             occhi quando ti avvicinerai con il dito alla cornea. In sostanza devi fare in modo che tutta la parte colorata (cornea) dell’occhio sia             libera e che non sia coperta dalle palpebre; questo perché la lente è più grande del diametro della cornea.

 

  • Avvicinati all’occhio con il dito indice fino a quando ti trovi a circa mezzo centimetro dalla cornea. Ora procedi più lentamente e lascia che la lente venga “attratta da sola” dalla cornea.

Esatto! Non devi “cacciarti un dito in un occhio”! La lente che è rivestita da un film acquoso verrà attratta da sola dalla                          lacrima.

  Consiglio: tieni l’altro occhio aperto altrimenti comanderà la chiusura del controlaterale.

  • Quando la lente è completamente adesa alla superficie oculare, TIENI DURO! NON É ANCORA IL MOMENTO IL LASCIARE ANDARE LE PALPEBRE. Osserva che non ci siano bolle d’aria al di sotto, proprio tra cornea e lente. Se così fosse, sempre con le palpebre ben spalancate, guarda a destra, sinistra, in alto e in basso: in questo modo le eventuali bolle verranno eliminate.

  • Ora lentamente lascia andare prima la palpebra inferiore, poi quella superiore chiudi sempre delicatamente le palpebre. Fare questa operazione troppo velocemente può far fuoriuscire la lente proprio quando avevi svolto il 90% del lavoro correttamente!

RIMOZIONE

  • Parti sempre dalla lente con cui hai iniziato ad inserirle. Con le mani pulite e le dita ben asciutte, alza la palpebra superiore con il dito medio della mano NON dominante.
  • Con il dito medio della mano dominante abbassa quella inferiore.
  • Con le dita indice e pollice della mano dominante ben aperte verso l’esterno, utilizzando i polpastrelli, pizzica la lente in basso, tra la parte colorate dell’occhio e quella bianca.La pressione che dovrai esercitare è soggettiva e dipende da tanti fattori (idratazione e materiale della lente per esempio) quindi dovra regolarti tu su quanta farne. PERÓ SONO SICURA CHE SE É LA PRIMA VOLTA NON NE STAI FACENDO ABBASTANZA.
  • A questo punto avanza verso l’esterno con la mano.

PULIZIA(per lenti non giornaliere)

  • Dopo la rimozione, poni la lente sul palmo della mano.
  • Aggiungi qualche goccia di soluzione unica (no alla tirchieria).
  • Strofina con il polpastrello del dito indice per qualche secondo, anche energicamente, ma attenzione a non utilizzare le unghie perché si potrebbe rompere.
  • Sciacqua la lente abbondantemente e con un flusso continuo, schiacciando il flacone della soluzione unica ai lati (meglio se si creano delle bollicine durante questa operazione). Per questa operazione puoi eventualmente utilizzare la soluzione salina.
  • Riponi la lente nel portalenti, riempiendo il vano destro o sinistro con la soluzione unica, fino all’ultima guida. Attenzione: NON deve essere presente della soluzione unica vecchia all’interno del portalenti! La soluzione deve essere rinnovata ogni sera.

Seguendo queste regole, senza fretta o ansia, riuscirai a gestire le lenti a contatto correttamente e in maniera del tutto sicura.

 

Se dovessi trovarti in difficoltà contattami oppure puoi rivolgerti ad un ottico optometrista che ti guiderà pazientemente durante tutte queste operazioni.

 

Ti lascio anche il mio video tutorial che ti spiega in maniera più approfondita ciò che hai letto qui.

 

Spero che questa breve guida possa esserti utile e che possa vederti presto qui e sui miei social !

 

7,087 Visite totali, 23 visite odierne

Articolo creato 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto